News / Notizie / Eurospital, nel 2023 performance positiva e sviluppo sostenibile

Eurospital, nel 2023 performance positiva e sviluppo sostenibile

Pubblicato il

Eurospital 2023: presentazione aziendale

Innovazione e spirito di squadra hanno permesso ad Eurospital di continuare a creare valore, realizzando nel 2023 solidi risultati finanziari, ai quali si sono associate numerose iniziative finalizzate a garantire una crescita sostenibile.

Gli ultimi tre anni ci hanno insegnato come la normalità sia diventata sempre più straordinaria, mettendoci davanti a situazioni che hanno richiesto nuove competenze e capacità di adattamento” commenta Michele Kropf, Presidente ed Amministratore Delegato di Eurospital. “Come è sempre avvenuto dalla fondazione di Eurospital 75 anni fa, abbiamo affrontato queste sfide con senso di responsabilità, esplorando nuovi modi di lavorare e restando concentrati sulla nostra mission di preservare la salute delle persone”.

Nel 2023, Eurospital ha chiuso l’esercizio con un fatturato di 38,5 milioni Euro: dopo tre anni di risultati fortemente condizionati dalle vendite di prodotti legati all’emergenza pandemica, il 2023 segna un primo anno di ritorno alla normalità registrando un fatturato in crescita rispetto il 2019.

Grazie ai prodotti storici e a quelli nuovi inseriti negli ultimi anni nel nostro portafoglio, siamo riusciti a mantenere un trend in crescita” spiega Michele Kropf. “Se infatti si confronta il fatturato 2023 con quello dell’anno ‘pre-pandemico’ 2019, in questi quattro anni siamo cresciuti del 34%. Una solida progressione che riflette l’obiettivo del nostro Piano Strategico 2022-2027 e il disegno di continuo sviluppo dell’azienda”.

Durante l’emergenza pandemica, le vendite della Divisione Diagnostica hanno registrato un significativo incremento del fatturato rispetto ai livelli pre-COVID. Nel 2023 si è rilevata comunque una forte ripresa delle vendite del portafoglio prodotti legati all’attività diagnostica tradizionale (come i test diagnostici della linea gastroenterologia, cecliachia e Biologia Molecolare). Un andamento ancor più positivo si è registrato nelle vendite a livello internazionale nei mercati di riferimento e in quello americano in particolare.

Anche per la Divisione Farmacia i risultati conseguiti nel 2023 sono molto positivi. Ottima performance della linea soluzioni per infusione, da sempre il core business di quest’area, che ha registrato un deciso aumento delle quote di mercato. Sono in linea alle aspettative anche gli andamenti dei principali brand (Haliborange, Dequadin e Sterilens) e in crescita i risultati conseguiti grazie alle nuove partnership di distribuzione per prodotti come l’integratore alimentare specifico per l’intolleranza al lattosio Lactosolution e Waterdrop, i cubetti microdrink contenenti veri estratti di frutta, piante e vitamine che aiutano a bere più acqua.

All’interno della BU Farmacie, l’Area Gluten Free continua a registrare una significativa crescita grazie alla linea di alimenti senza glutine “Piaceri Mediterranei”, un marchio nato 15 anni fa e realizzato con innovazione e passione per aiutare chi ha la celiachia. Nel 2023, grazie all’ampliamento dell’offerta e ad iniziative di marketing e comunicazione, le vendite sono cresciute significativamente tanto da conquistare così il terzo posto di player del mercato farmacia dei prodotti senza glutine in Italia.

L’attività di ricerca e sviluppo (R&S) nell’Area Diagnostica ha visto gli investimenti rimanere in linea con gli anni passati, per il completamento di progetti in gastroenterologia, pediatria e biologia molecolare già in corso nel 2022. Nel 2023 si sono anche avviati nuovi progetti legati a soluzioni innovative in gastroenterologia come lo sviluppo di uno strumento in Turbidimetria dedicato all’analisi dei test per la determinazione di marcatori fecali legati a malattie gastrointestinali.

Il valore aggiunto della R&S in Eurospital è che ci consente di collaborare costantemente con centri di eccellenza nella ricerca diagnostica in Italia e nel mondo” spiega Michele Kropf “Ciò ci permette non solo di comprendere meglio le esigenze dei nostri clienti e dei pazienti, ma anche di coinvolgerli nei progetti mirati a trovare soluzioni personalizzate e adeguate ai loro bisogni – e quindi essere perfettamente in linea con la nostra missione di migliorare la salute delle persone”.

Nel 2023 Eurospital ha pubblicato il suo primo bilancio di sostenibilità proprio in occasione del suo 75° anniversario dalla fondazione: uno strumento che testimonia il continuo impegno a lavorare con etica e trasparenza per garantire una performance sostenibile e che guarda al futuro con grande ambizione. Molti i progetti innovativi improntati sulle tematiche ESG (Environmental, Social e Governance) che sono stati mappati nel bilancio e che si svilupperanno negli anni a venire.

Le persone fanno la differenza nell’ambito di un’azienda. Se un’azienda va bene, vuol dire che i collaboratori sono preparati e lavorano con il massimo dell’impegno, nel rispetto dell’etica professionale, motivati a raggiugere gli obiettivi per il successo dell’azienda” commenta Michele Kropf. “Nel 2023 abbiamo continuato ad investire in attività di coinvolgimento, comunicazione, selezione e formazione di competenze, tutte di massima importanza per continuare a costruire una cultura basata sulla responsabilizzazione e collaborazione in un ambiente lavorativo più sereno possibile”.

Nel 2023 abbiamo concluso anche un altro importante in campo ambientale, la costruzione di un nuovo impianto fotovoltaico, con più di 450 pannelli che ha permesso di evitare l’emissione di oltre di 84 tonnellate di CO2 e di risparmiare 70 tonnellate di carbone. “È come se ad oggi avessimo piantato un bosco di 115 alberi, siamo molto fieri di questo progetto” aggiunge Michele Kropf.
Stiamo pianificando altre iniziative per il 2024, come ad esempio lo sforzo per sostituire la plastica, ove possibile, con plastica riciclata o carta e un altro progetto che prevede zero rifiuti inquinanti”.

Una performance positiva unita ad una normalizzazione delle attività dopo l’emergenza pandemica, tre Aree di Prodotto in crescita con lanci di nuovi prodotti, un primo bilancio di sostenibilità che delinea un percorso innovativo basato sulla creazione di valore insieme a collaboratori e stakeholders: Eurospital continua a creare le condizioni ottimali per una crescita sostenibile e ad essere un’importante realtà italiana.

Ringrazio i collaboratori e tutti gli stakeholder che hanno contribuito ai nostri risultati. Sono tanti i progetti che abbiamo portato avanti e altrettanti quelli a venire, ricchi di valore e valori. Il nostro Piano Strategico ci guida verso un futuro fatto di professionalità e fiducia che ci permetteranno di migliorarci sempre, come abbiamo fatto da 75 anni” conclude Michele Kropf. “C’è soprattutto un futuro di sviluppo sostenibile per il nostro business e il nostro team, che è il cuore pulsante di Eurospital. Da tutti noi dipende questa impresa e la voglia di sentirsi parte di essa, continuando ad alimentare la cultura imprenditoriale del fondatore di Eurospital che è alla base di ogni attività da tre generazioni.